giovedì 30 maggio 2013

Partito Pirata della Corea: fondiamo una Coop Pirata globale

30 maggio 2013 · di Daniel Ebbert

Il PPI (Pirate Parties International, Internazionale dei Partiti Pirata) ha tenuto la sua assemblea generale a Kazan il 20-21 aprile 2013 durante la quale sono stati accettati alcuni nuovi soci ordinari. Uno di questi nuovi membri è il Partito Pirata della Corea del sud. Pirate Times ha intervistato il fondatore Gyung Chan Lee riguardo la situazione attuale.

Pirate Times: Qual è stata la vostra motivazione per richiedere l'iscrizione al PPI e cosa vi aspettate dal PPI?
Gyung Chan Lee: la Corea è la decima o undicesima nazione per la sua dimensione economica. Saremo tra i 10 grandi dell'OCSE e il nostro budget annuale è di circa 340 miliardi di dollari all'anno. Ma la nostra politica non funziona. Ecco perché i coreani sono meno felici di altre nazioni più povere in Asia o nel mondo. Possiamo avere una società più felice se abbiamo politiche giuste e intelligenti. Vorrei dare una possibilità ai giovani politici in Corea attraverso il sistema del Partito Pirata.

Pirate Times: Il Partito Pirata della Corea del Sud parteciperà alle prossime elezioni? Potete dirci le vostre aspettative per le prossime elezioni alle quali  parteciperete?
Gyung Chan Lee: Sì! A Giugno del 2014 ci saranno le elezioni locali. Il nostro obiettivo principale per le elezioni è quello di offrire una politica migliore e completamente nuova in tutta la Corea. I nostri politici locali sono completamente corrotti ed è triste vedere come le nostre tasse vengano sprecate. Io, personalmente, beh ..... sarebbe bello, come sindaco della mia città natale, la città di Daegu, perché è conservatrice quasi quanto Monaco o la Baviera in Germania. Sono abbastanza sicuro che non ci riuscirò. Ma posso diffondere il Piratismo (l'ideologia del PP) nella nerissima metropole (una città ultra conservatrice) coreana. Così, saremo i vincitori delle elezioni locali del 2020.

Pirate Times:  il Partito Pirata della Corea del Sud da quanto tempo esiste e quale è stata la tua motivazione per fondare il partito?
Gyung Chan Lee: Dal 2011. Ho creato un forum Partito Pirata. Nessuno, o solo pochi ragazzi, sapevano del PP e così abbiamo invitato persone interessanti come professori di informatica, avvocati, ecc. E' un formato di festa come nelle feste reali, con i drink e la cena. Ora tutti sanno che cosa dovremmo fare in modo da creare "un vero e proprio partito politico". Il migliore "Partito Digitale/informatico" del mondo.

Pirate Times: Quali sono i temi centrali del Partito Pirata della Corea del Sud? Ci sono argomenti che sono unici per il Partito Pirata della Corea del Sud, qualcosa che li distingue da altri Partiti Pirata?
Gyung Chan Lee: il tema principale del PPK è l'occupazione e soprattutto l'occupazione per i giovani. Quindi, abbiamo intenzione di creare una Cooperativa Sociale pirata a Seoul. Sto pensando di volare a Berlino per discutere di una Coop Pirata globale e per fare un po' di networking con PPEU e PPI. Pirate Coop potrebbe creare migliaia di bei posti di lavoro e in Corea abbiamo le migliori infrastruttura Internet del mondo. Migliori infrastrutture del mondo significa che se abbiamo software ampio/diffuso (il Piratismo) allora possiamo semplicemente essere il miglior Partito Pirata del mondo. Anche la dimensione della nazione della Corea è ottimale. 50 milioni nel sud, e 20 milioni nel nord. Questa è buona! La Corea del Nord ha già il miglior esercito di hacker del mondo. Sarà bello una volta che la cortina di ferro inizia a cadere.

Pirate Times: Potrebbe dirci di più sulla struttura interna del Partito Pirata della Corea del sud.
Gyung Chan Lee: Siamo ancora un forum. La nostra legge per la creazione di un nuovo partito politico non è semplice. Abbiamo, da 60 anni, un sistema con 2 grandi partiti come nella vecchia Germania. CDU / CSU e SPD. Stiamo per parlare con Prof.Ahn Cheolsoo riguardo ad una sua collaborazione. Era un candidato alla presidenza ed è ora un membro eletto dell'Assemblea nazionale. Ha bisogno di un nuovo partito e lui è il proprietario di una società informatica di antivirus  chiamata "Ahn Lab", la più grande in Corea.

Ecco perché siamo in grado di raggiungere il potere reale nel 2017. Egli sarà un forte candidato alla presidenza. Il problema è, credo, che non possiamo usare il nome "Partito Pirata". I pirati hanno ottenuto un'immagine molto negativa a causa dei vecchi pirati giapponesi. Ma sono sicuro che siamo in grado di utilizzare il sistema PP.

Pirate Times: Pensando 5 anni in avanti, cosa ci sarà di diverso rispetto alla situazione di oggi?
Gyung Chan Lee: 5 anni prima? Per favore, guardate la risposta precedente.

Pirate Times: Come riuscite a mantenere l'equilibrio finanziario? Avete metodi di raccolta di fondi speciali? Come si può sostenere il Partito Pirata della Corea del Sud?
Gyung Chan Lee: Finanziaria: venderemo l'associazione alla Pirate Coop. E' più facile rispetto alle solo quote di adesione ad un partito politico puro. Ai giovani, che chiamiamo generazione 2030, non piace la politica pura. Io personalmente, che sono di religione cattolica, ora sto coordinando 5 milioni di persone cattoliche coreane per una Coop cattolica. E' un esperimento per una Coop Pirata in seguito. Un Super Coop. "Mondragon" dalla Spagna è il mio sogno per i prossimi 10 anni. Un Mondragon coreano!

In seguito potrei anche creare una fondazione sociale. Prof.Ahn ha già una fondazione, ha donato 100 milioni di dollari, quasi la metà della sua fortuna. Si tratta di una piccola fondazione Gates. Sappiamo tutti che non possiamo portarci una valigia con i nostri soldi in cielo.

Pirate Times: Quanti membri ha il Partito Pirata della Corea del Sud in questo momento? Gli stranieri possono diventare membri del Partito Pirata della Corea del Sud?
Gyung Chan Lee: In realtà, siamo circa 120 professionisti. Sicuramente Seoul è la metropoli principale per i Pirati.

Presentazione Foto di Gyung Chan Lee

Pirate Times 30 maggio 2013
INTRODUCTION OF THE PIRATE PARTY OF SOUTH KOREA