giovedì 31 ottobre 2013

L'indignazione della Merkel per le intercettazioni mostra come sia necessario rendere la lotta personale

30 Ottobre 2013, Rick Falkvinge
Angela Merkel è indignata che gli Stati Uniti abbiano intercettato e registrato il suo telefono. Tuttavia, non ha espresso preoccupazione per gli 82 milioni di suoi concittadini tedeschi, né per i 500 milioni di cittadini europei che sono vittime dello stesso abuso. Questo dimostra l'importanza di rendere per i politici le cose personali - portare la lotta su di loro, per abbattere il muro di tranquillità che la loro professione gli consente, se si vuole che le cose cambino.

Quando il Partito Pirata è stato fondato, è stato fatto sull'intuizione che i politici non si preoccupano per niente delle libertà civili a meno che i loro posti di lavoro non ne siano a rischio. Dopo aver visto le intense discussioni sui monopoli dei brevetti software, riguardo la direttiva Data Retention sulla conservazione dei dati (nota anche come "la legge punta-il-faro-del-governo-per-controllare-ogni-cittadino"), e sull'ennesimo vergognoso ordine  di inasprimento della corrispondenza per il monopolio del diritto d'autore, quello che mi ha colpito è che tutti hanno discusso di queste leggi come aberranti - tutti tranne i politici. Loro semplicemente non hanno partecipato al dibattito.

Questo è stato molto strano, perché i politici di solito sono i primi ad accorgersi quando qualcosa è importante per un sacco di gente. Ma non c'è stato alcun dibattito su questi temi, perché avrebbe richiesto che i politici - tutti i politici esistenti - si rendessero conto di una prospettiva completamente nuova delle libertà civili online. (Non è una scienza missilistica, davvero. Se il diritto di un cittadino si applica alla lettera al mondo fisico, si applica anche alle comunicazioni elettroniche dei cittadini. Le persone sono cittadini anche su internet. Non riesco a capire perché non se ne rendano conto).

La mia intuizione all'epoca era che i politici di solito non si preoccupano finché non rendi le cose personali per loro. Non sono cattivi, è solo che la loro agenda è così occupata da accaniti lobbisti, che non riesci a trovare posto. Almeno non in quello che dovrebbe essere il giusto contesto. Ma una volta che ho messo piede fuori da quel contesto, e nei sondaggi il giorno delle elezioni alle urne è stato messo a rischio il loro posto di lavoro - cavolo, ho ricevuto la loro attenzione!

La reazione della Merkel rispecchia questa intuizione ed esperienza. Quando ha saputo che tutti i 500 milioni di cittadini Europei erano stati illegalmente intercettati e registrati, non c'è stata una parola. Quando la stessa cosa si è rivelata vera anche per i suoi 82 milioni di connazionali, non una sola reazione. Ma quando ha scoperto che  anche il suo telefono è stato intercettato, una reazione completamente scandalizzata!

Questo ci porta ad una importante lezione.

Non si può ottenere un cambiamento di contesto sociale dall'esterno, ma si può provocare il cambiamento dal di fuori se le cose vengono rese personali per i detentori del potere in carica.

Ci sono molti modi per rendere le cose più personali senza infrangere la legge o fare cose raccapriccianti. Uno dei più evidenti è quello di minacciare di prendere i loro posti di lavoro all'interno del sistema democratico. Altri meno evidenti sono quelli di poter utilizzare le intercettazioni esistenti contro di loro, come è successo oggi.

Se i vecchi politici hanno bisogno di un assaggio della loro stessa medicina per capire perché la rete deve rimanere libera, allora forse questo è quello che ci vuole.

L'op-ed di Falkvinge sul blog "Privacy Online News" di privateinternetaccess
Merkel’s Outrage Over Wiretapping Shows Need To Make The Fight Personal